Business Analysis e Agile: un connubio vincente

Un connubio perfetto tra modernità e storia, belle sensazioni da ricordare, dense, piene. Se ripenso al BARM, l’evento di Business Analysis organizzato dal branch romano dell’IIBA Italy Chapter, ospitato da NTT DATA, dal titolo “No matter if you are a ‘pig’ or a ‘chicken’, Business Analyst can empower your ‘scrum farm”, questo è quello che mi torna in mente.

Mesi di preparazione, call coi colleghi e coi volontari dell’IIBA, materiale da predisporre, stampare… poi arriva la fatidica giornata, prendo come sempre lo scooter e mi dirigo in una delle zone più belle di Roma, dove si respira la magia, la storia, gli antichi splendori di una civiltà fiera e orgogliosa. Il tempo è incredibilmente bello, mi sembra un ottimo auspicio.

L’evento si svolgerà in una veste completamente innovativa, proponiamo una metodologia all’avanguardia, l’Agile, che sta spopolando tra i mercati, in un contesto architettonico che rievoca un vero e proprio ritorno al passato.

Sarà interessante, piacerà? Abbiamo studiato ogni minimo dettaglio, location, menu del buffet, singole portate, tavoli di lavoro. Funzionerà tutto? Delle guide esperte riporteranno in vita gli antichi splendori del sito archeologico dell’antica Roma, le case Romane del Celio, dove i partecipanti avranno modo di ricoprire i ruoli di Scrum Master, Product Owner e Development Team all’interno di un’immaginaria Scrum Farm realizzando, nelle sessioni di workshop, una product box con tecniche e competenze di Agile Business Analysis.

La tensione cresce tra noi partecipanti, i lavori iniziano puntuali, io dovrò curare l’apertura, sono un po’ preoccupata, filerà tutto liscio?

Va tutto bene, il clima è disteso e si percepisce un interesse altissimo nella platea. Vedo sorrisi e lavoro di squadra, penso che siamo un bel gruppo, coeso, che si sostiene anche solo con un gioco di sguardi.

Ci dirigiamo ai tavoli di lavoro, che saranno guidati da noi volontari del Chapter. Gli ospiti si concentreranno su un tema assegnato e costruiranno il proprio Product Backlog e avvieranno il primo Sprint. Comprenderanno così empiricamente come la Business Analysis possa supportare i ruoli Agile, e facilitarelo sviluppo del Business Need in un Product Increment, attraverso interazioni guidate dal valore.

Cultura: è ciò che trapela da questi tavoli ed è ciò in cui credo fortemente. Come possiamo crescere senza cultura? Lo studio non è forse la leva che ci permette di mantenere la nostra mente attiva? Eventi come il BARM ci hanno permesso di mettere in campo ciò in cui crediamo, i nostri studi, i nostri sacrifici serali. Danno un senso di gratitudine, ripagano gli sforzi fatti. Perché, quando al termine dell’intensa giornata i partecipanti esprimono entusiasmo e consenso per l’esperienza vissuta, provi un senso di orgoglio.

È stato un evento d’eccellenza, che ha visto l’adesione, la curiosità e la professionalità di 100 partecipanti. Quando oggi incontro i “miei” clienti ancora rievochiamo quella giornata.

Ci chiediamo quale è stata la chiave del successo, io non ho dubbi. Penso all’energia del team di volontari che ha lavorato all’organizzazione dell’evento, utilizzando proprio le “leve” messe a disposizione dell’Agile e dalla Business Analysis: team auto-organizzati, motivati, che hanno messo a disposizione le loro capacità, il loro tempo, le loro competenze e la loro passione per portare al successo un’indimenticabile iniziativa.

I volontari, noi tutti, abbiamo creato un modello vincente definendo un nuovo servizio, il workshop di Agile Business Analysis, impostando attività, passi operativi, tempi, template di supporto, creando un kit di presentazione dei concetti e delle tecniche da usare.

Creatività, ingegno. passione: sono queste le sensazioni che a distanza di tempo mi rimangono addosso. Cultura e professioni emergenti si sono armoniosamente fuse per creare un evento unico, ricco di emozioni, idee e innovazione.

Resta la voglia di sperimentare ancora. La prossima volta il contesto sicuramente varierà, ma la nostra energia e la nostra passione saranno sicuramente invariate.